lavoro per diario

PMI non è solo una sigla. Dentro le imprese piccole e medie agisce un universo di passioni, delusioni, ambizioni, e incessanti pendolarismi tra ottenimenti e fallimenti.

Il lavoro imprenditoriale

Il lavoro imprenditoriale è come un’inondazione. L’acqua copre tutto quello che incontra e cancella i confini territoriali. L’imprenditore non smette mai di lavorare o, se si preferisce, non lavora mai, perché per l’imprenditore non esiste una vera differenza tra vita professionale e vita privata. Quando sentite qualcuno parlare di “work-life balance” non vi trovate di fronte a un imprenditore, avete incontrato un manager, potete starne certi. Il lavoro imprenditoriale trasforma ogni stretta di mano in una opportunità, ogni collaboratore in un seguace, ogni fallimento in un apprendimento. Al lavoro imprenditoriale sono mancate le parole per esprimersi, nel nostro Paese.

Gli italiani non amano gli imprenditori

Gli italiani non amano gli imprenditori e questo rende il lavoro imprenditoriale più difficile. Gli italiani, invece, hanno un debole per l’inglese. Forse è questa la ragione principale del cosiddetto nanismo delle imprese italiane: manca il terreno di coltura. Nella nostra terra si preferisce l’assessment delle skill alla valutazione delle abilità e si insiste da decenni nel cercare di emulare qualsiasi Silicon Valley anziché valorizzare i campanili. Siete mai stati nella Silicon Valley? Proprio sicuri si tratti di un modello auspicabile per i nostri figli? Avete imparato bene la sintassi della lingua inglese? Siete certi che funzioni meglio del dialetto? 

Canalizzare il valore 

Noi sappiamo che il lavoro imprenditoriale non ha bisogno di argini anglofoni, è una inimitabile inondazione di ottimismo, prepotenza e avventura che merita di meglio. Senza la caparbietà del lavoro imprenditoriale, prevarrebbe rapidamente l’aridità delle frasi orecchiate nei corridoi delle business school, riconfezionate su LinkedIn e trasformate in consulenze leggere leggere. Il lavoro imprenditoriale è la migliore inondazione che ci potremmo augurare, perciò noi di Trivioquadrivio prepariamo le canalizzazioni.

 

Leonardo Previ