Unknown

Che cosa significa per un'impresa prendersi cura delle proprie persone? Soprattutto: come è possibile far sì che questa attenzione non abbia come unico risvolto quello di slogan, iniziative comunicative e post sui social network, trasformandosi in un impegno con ricadute  concrete?

Impresa e cura delle persone

La pandemia ha portato le persone fuori dagli uffici, facendovi entrare con urgenza i temi della cura e del benessere. È raro oggi incontrare aziende che, almeno a parole, non si interessino a come i propri addetti vivono il bilanciamento vita/lavoro, la salute fisica e mentale, la realizzazione personale e l’inclusione in tutte le sue forme. Una decina di anni fa sarebbe forse sembrato indebito per un datore di lavoro occuparsi da vicino di tutto questo, col rischio di invadere una sfera fin troppo personale. Ma oggi sembra diventato doveroso per qualsiasi impresa pensare anzitutto alla persona, poi al lavoratore.


Un’interpretazione etimologica affascinante della parola “cura” la riconduce alla lingua latina e in particolare al termine “cor”, cioè cuore. Esercitare cura significa avere a cuore, avere a che fare, avere vicino. In un momento storico in cui il lavoro è guidato da relazioni a distanza, colpisce l’enfasi che la cura pone sulla prossimità. La cura passa attraverso relazioni, gesti, parole da scambiare con ogni persona. Al posto di ricette precostituite (vedi i generali temi di “wellness” oggi imperanti nella comunicazione interna ed esterna delle aziende), per chi è alla guida delle imprese e per tutti i ruoli manageriali è vitale prestare ascolto ai reali bisogni delle persone. Questo impegno va rinnovato quotidianamente e si sviluppa in modo organico a ogni azione lavorativa. Si può ben dire che la cura fa parte del lavoro più generale di un’impresa, di chi la guida e di ogni persona al suo interno.


In Trivioquadrivio chiamiamo l’esito ultimo di questa attenzione “ingegnosità collettiva”: l’intelligenza e la creatività delle aziende si sviluppano armonicamente quando vi si presta cura all’interno delle relazioni lavorative quotidiane. Dal 1996 aiutiamo le organizzazioni d’impresa a rendere la cura un concetto aperto, fertile e in continuo sviluppo.