Coinvolgimento

A proposito di coinvolgimento in impresa: ecco perché dialogo e improvvisazione sono gli aspetti più importanti (senza dare per scontata la struttura organizzativa).

L'impresa che coinvolge

Che cosa significa per un’impresa coinvolgere? Il vocabolario offre in risposta una figura bella e affascinante: coinvolgere significa anzitutto “avvolgere insieme”. Portando questo significato verso l’azienda, si tratta di tenere insieme le persone rispetto a decisioni e direzioni di sviluppo. Perché il coinvolgimento non sia demagogico, è necessario tenere presenti le dinamiche che nell’organizzazione si sviluppano dall’alto verso il basso e quelle di “moto” contrario. La gerarchia non può essere ignorata, dunque considerare solo una di queste dinamiche sarebbe parziale e darebbe vita a risultati poco produttivi.

 

In quanto guida strategica, la direzione che proviene dall’alto delinea un orizzonte e una destinazione, indicando se possibile anche tappe da seguire e confini da non superare. Se priva di una simile guida, un’impresa si rende cieca; se dotata solo di essa, diventa dogmatica: dall’alto devono provenire affermazioni ma anche e soprattutto domande, che possono trovare risposte di vario tipo, a riprova del fatto che un’organizzazione è soprattutto un organismo capace di far coesistere al suo interno funzioni diverse, complementari e interdipendenti. La direzione dal basso verso l’alto è lo spazio dell’interpretazione e dell’appropriazione, della costruzione di un cammino mutevole all’interno della mappa tracciata. Il vero coinvolgimento non cerca conferme, piuttosto apre un dialogo.

 

Data la sua natura di dialogo, il presupposto del coinvolgimento organizzativo è simile a quello di una buona improvvisazione: la direzione data inizialmente va usata come copione per interpretazioni che pertengono a singoli e gruppi di persone. È in questa dinamica – che di fatto è un processo di traduzione – che acquista senso la duplice relazione alto/basso e basso/alto di cui si è detto. Il movimento di “avvolgimento” del coinvolgere consiste nella continua ricerca di una coerenza dei punti di vista degli interlocutori coinvolti, intesa non come un risultato “definitivo” ma come un processo in divenire.